Quelli dello shock termico!

C’è una temibile banda di termopompisti che gira la parte a nord dell’Italia ad accendere strani aggeggi con grandi ventilatori posti all’esterno delle case, che non si capisce cosa fanno di preciso.Entrano in presenza di elettricisti ed idraulici, di solito sono tutto fuorché silenziosi e spesso gli capita anche di esprimersi in dialetto veneto, con frasi tipo “ostrega” o “taca tutto che go fame”, alcuni giurano di aver sentito anche qualche francesismo ispirato al fu Germano Mosconi, ma ai più risultano esclamazioni atipiche.

Uno di questi gira con una macchina bianca con le scritte casa no gas, e la leggenda narra che la lobby del metano e dei serbatoi di GPL, assieme a quelli dei trucioli di legno chiamati anche pellet gli diano la caccia!La leggenda continua e narra che sto tizio basso e con qualche etto di sovrappeso, entra in case fredde e il giorno dopo che esce per magia le case iniziano a riscaldarsi, le forze dell’ordine stanno indagando assieme al RIS per capire come mai si sviluppi questo fenomeno.In compenso, i fornitori di energia elettrica sono ben felici che questo succeda, magari prima che si attivino gli impianti fotovoltaici, ma anche qui le squadre speciali stanno indagando silenziosamente.

Se avete notizie a riguardo o li vedete in azione, fotografateli e postate le loro immagini qui, al massimo correte il rischio di dover pagare qualche fattura, ma sarete ampiamente ricompensati da confort e benessere.